• Nuova Sede Provinciale: Via G. di Vittorio 14, 53100 Siena (S. Miniato) Ingresso accessibile da Via Pietro Nenni 8A, accanto al Centro Civico La Meridiana. APS - ETS
  • Mar - Mer e Gio 10/13
  • Tel e Fax +39 0577281102
  • anmic.siena@gmail.com

News ed eventi

Sconti sulla benzina per i disabili.

migliano No Comments

Sconti sulla benzina per le persone disabili e quali sono i distributori aderenti

Secondo l’accordo firmato dal FAIP (Federazione Associazioni Italiane Persone con lesione del midollo spinale) con Unione Petrolifera e dai gestori rappresentati dalle Associazioni di categoria FAIB Confesercenti, Fegica Cisl e Figisc/Anisa Confcommercio è stata attivata l’iniziativa “Self per tutti” per cui le persone con disabilità (si parla di disabilità motoria) possono recarsi nei distributori appartenenti alle reti di distribuzione ENI, Q8 e Tamoil,  e godere di un significativo sconto sul costo del carburante, utilizzando le colonnine self service invece di quelle con assistenza del gestore, anche se tale assistenza, durante l’orario di apertura dell’esercizio, è comunque garantita.

Si tratta di uno sconto che può arrivare a anche a qualche decina di centesimi al litro ed è stata promossa per sostenere l’accessibilità ai servizi dei cittadini con disabilità  che avrebbero difficoltà (o sono impossibilitati) a fare rifornimento da soli.

Come detto si tratta di un’iniziativa che coinvolge solo alcune compagnie petrolifere. Per conoscere tutti  i distributori aderenti e trovare  quelli della nostra regione è possibile scaricare l’elenco da questo link

Ciclo di incontri a Palazzo Pubblico: “TALK A PALAZZO”

migliano No Comments

A partire da lunedì 17 febbraio il Comune di Siena inaugura un ciclo di appuntamenti denominato “TALK A PALAZZO” nel quale, grazie alla presenza di esperti, verranno affrontate delicate tematiche che riguardano gli individui e la famiglia. Gli incontri si terranno periodicamente all’interno della sala delle Lupe di Palazzo Pubblico e saranno promossi dall’assessorato sanità e politiche sociali.

Il primo dei quattro  eventi (il 17 febbraio dalle ore 17) sarà dedicato alla dislessia. Saranno presenti il prof. Giacomo Stella (dir. scientifico SOS Dislessia) ed il pedagogista Luca Grandi (responsabile centro ricerca Anastasis). Durante l’incontro i due relatori ci mostreranno che la dislessia non ha niente di patologico e che le differenze nell’apprendimento tramite la lettura, la scrittura e il calcolo, sono, come tutte le differenze, da accettare e rispettare in modo che la società possa riuscire a dare a tutti le stesse opportunità e permetta un’inclusività maggiore.

Il secondo e il terzo appuntamento avranno come tema gli adolescenti e le loro interazioni con il mondo che li circonda. Il 1 aprile si parlerà di mondo reale e virtuale, delle dipendenze e dei pericoli di questa età. Interverrà il prof. Francesco Ricci insegnante e scrittore e lo psicoterapeuta Luca Pianigiani. Il 6 maggio l’argomento sarà l’affettività nei giovani e riguardo a questo l’intervento sarà tenuto dal dott. Dino Mazzei direttore dell’Istituto di Terapia Familiare di Siena.

Il ciclo riprenderà in autunno, il 28 ottobre 2020, quando il tema sarà la malattia mentale con la scrittrice Alessandra Cotoloni, che ci parlerà del suo libro “Il diario di pietra. N.o.f.4”, insieme allo psichiatra Andrea Friscelli.

L’iniziativa, come dice l’assessore alle politiche sociale Appolloni, sarà un’occasione per coinvolgere la cittadinanza su tematiche importanti e per “valorizzare le risorse presenti sul territorio o attivabili in relazione ai temi trattati”.

 

 

 

 

 

Attivo al Policlinico le Scotte il progetto PASS per le persone con disabilità

migliano No Comments

L’azienda ospedaliero-universitaria Senese, al policlinico Santa Maria alle Scotte, attiva il progetto PASS: Percorsi assistenziali per persone con bisogni speciali. Questo progetto è il primo in Italia di questo tipo attivato dalla Regione Toscana in collaborazione con i coordinamenti delle associazioni per la disabilità, ed ha l’obiettivo di aiutare le persone disabili a prenotare una prestazione e ad orientarsi in ospedale.

«Tutte le persone con disabilità, o chi per loro, infatti, attraverso il sito internet dell’ospedale e il nostro Ufficio relazioni con il pubblico – spiega il direttore generale dell’Aou Senese, Valtere Giovannini – possono prenotare l’assistenza speciale e contare quindi su un’équipe dedicata e su facilitatori delle Scotte, specificatamente formati dalla Regione Toscana, che seguono la persona durante tutto il percorso, dalla prenotazione della prestazione, all’arrivo, sino all’uscita dall’ospedale».

Si va incontro ad esigenze di tipo logistico, organizzativo ed assistenziale che richiedono risposte specifiche per assicurare una presa in cura adeguata per l’accesso ai servizi sanitari. Inoltre il sito internet dell’ospedale, dal seguente link: www.ao-siena.toscana.it/index.php/percorso-persone-con-disabilita-pass permette di collegarsi e registrarsi sul portale regionale di “Toscana Accessibile” e fornire tutte le informazioni sul tipo di disabilità e supporto richiesto relativo ai propri bisogni di salute in fase di accesso all’ospedale.

«La persona con disabilità – aggiunge Chiara Bonavita, referente medico della direzione sanitaria per il progetto PASS – può rivolgersi direttamente a noi anche per supporto in fase di registrazione sul sito regionale, per prenotare una prestazione e il proprio percorso agevolato. Sarà accompagnata per mano, passo dopo passo, da personale formato e qualificato».

È stato inoltre presentato alla Regione Toscana, già a fine 2019, un ulteriore progetto per migliorare i percorsi e l’accessibilità articolato in tre punti principali: allestire un percorso ambulatoriale multi-specialistico nell’area della discharge room dedicato alle esigenze delle persone con disabilità; migliorare l’accessibilità attraverso il rifacimento dei percorsi di connessione interni integrati dai percorsi cromatici; sperimentare percorsi guidati da “radio fari”, come ausilio alle persone non vedenti e ipovedenti anche in supporto al Centro di educazione e Riabilitazione Visiva, operativo al piano 1S del lotto 1. In particolare, il sistema che utilizza i radiofari si basa su un dispositivo che sostituisce il manico del bastone con uno molto simile che permette di informare il non vedente su quello che lo circonda ricevendo tutte le principali informazioni sonore per orientarsi in ospedale.

«Si tratta di un progetto di miglioramento globale, con richiesta di finanziamento di circa 35mila euro – prosegue il direttore generale, Valtere Giovannini – legato al più ampio progetto Pass, che ci consentirà di potenziare la nostra offerta nei confronti delle persone con disabilità alle quali non dobbiamo e non possiamo mai far mancare nulla».

Per informazioni sui percorsi PASS è possibile collegarsi al sito web dell’Aou Senese a questo link: http://www.ao-siena.toscana.it/index.php/percorso-persone-con-disabilita-pass. È inoltre attivo il numero verde regionale, 800 556060, che mette la persona subito in contatto con i referenti delle policlinico Santa Maria alle Scotte. Per ulteriori richieste e chiarimenti, è disponibile l’indirizzo email pass@ao-siena.toscana.it o ci si può rivolgere all’URP, Ufficio Relazioni con il Pubblico, all’email urp@ao-siena.toscana.it o al numero di telefono 0577 585518.

 

(articolo tratto da sienanews.it)

Al via lo Sportello Insieme Interattivo!

anmic-siena No Comments

ProgettoSportello InSIeme interattivo”, su  bando di finanziamento del Comune di Siena SIENA DI&PER TUTTI 2019organizzato da A.N.M.I.C. Siena con la collaborazione di:

Associazione Riabilita

Libreria Il Libro Magico

Bottega Roots

Grazie al contributo del Comune di Siena riapre lo sportello di ascolto e aiuto alla pari sulla disabilità, questanno con un operatore speciale, Cora, che vedete nella foto dell’articolo. 

Visto il successo della prima edizione, A.N.M.I.C. Siena ripropone anche per questanno il progetto di sportello di ascolto ed aiuto alla pari sui temi della disabilità “Sportello InSIeme. La prima edizione ha visto coinvolte quattro persone con disabilità che hanno svolto attività di socializzazione, capacitazione, empowerment e ricevuto una specifica formazione per diventare operatori di sportello a tutti gli effetti, configurandosi quindi sia come utenti del progetto che come protagonisti dello stesso.

Lobiettivo di questa nuova edizione che si chiamerà “Sportello InSIeme interattivo, è quello di riprendere le idee e le attività della scorsa edizione, dando un contributo innovativo alle attività di sportello, con sostanziali novità e migliorie, le cui principali saranno la presenza fissa (quindi non esclusivamente su appuntamento) dello sportello 1-2 volte a settimana presso la libreria Il Libro Magicoe il locale di ristorazione ed eventi Bottega Rootsma soprattutto la presenza di un petcome facilitatore sociale ed emozionale sia per il gruppo-operatori che per gli utenti; fra gli operatori ci sarà infatti anche Cora, una femmina di Golden Retriever di 5 anni certificata come cane da Interventi Assistiti con Animali (Pet Therapy).

Da molti anni è noto il potere benefico sulla salute del rapporto con gli animali domestici e dal 2015 è avvenuto il riconoscimento ufficiale come co-terapia da parte del Ministero della Salute, delle attività con animali appositamente formati e condotti da personale professionale qualificato. Oggi sono molte le esperienze di affiancamento dellanimale da compagnia come facilitatore emozionale in situazioni di tensione emotiva o stress; da qui lidea di affiancare Cora come operatrice ai ragazzi dello sportello per creare situazioni che siano ancora più coinvolgenti accoglienti per gli utenti, dove sia più facile parlare anche di problematiche che soprattutto allinizio possono generare ansia, paura o vergogna.

Riassumendo, il fine di questo progetto è quindi quello di diffondere la cultura delle relazioni di mutuo aiuto allinterno della comunità e linterazione, sia organizzando incontri sul territorio per sensibilizzare le comunità sui temi dellinclusione sociale e sui diritti delle persone con disabilità, sia attraverso la consulenza e lascolto alla pari.

Durata del progetto febbraio-maggio 2020.

Oltre agli utenti che possono rivolgersi allo sportello (tutti i cittadini con domande o questioni relative alla disabilità), ci sono ancora posti come formatori/coadiutori dello Sportello stesso.

Per contatti, oltre alla Sede A.N.M.I.C.:

Email: sportelloinsieme19@gmail.com

Facebook: Sportello alla pari InSIeme

Telefono cellulare: 388694074 (Riccardo)

 

A.A. – R.P.

Buone feste

migliano No Comments

Nell’augurare Buon Natale e Felice anno nuovo, A.N.M.I.C. sez. di Siena vi informa che i propri uffici resteranno chiusi fino al 7 gennaio, dove riprenderà l’attività ed i propri servizi con il consueto orario.

 

Di nuovo Buone FESTE!

A.N.M.I.C. Siena

Novità su neuroriabilitazione e pazienti paraplegici

migliano No Comments

La frontiera della neuroriabilitazione rappresenta, a partire già da qualche anno, qualcosa di più di una semplice speranza per il recupero di deficit funzionale. Grandi aspettative si sono create a seguito dei risultati presentati la settimana scorsa durante l’82° congresso nazionale dell’International Neurmodulation Society da parte di Alessandro Dario, presidente Ins e responsabile di Neurochirurgia funzionale all’Asst Settelaghi – ospedale Macchi di Varese, e di Franco Molteni, direttore Uoc di Medicina riabilitativa a Villa Beretta.

I loro studi sulla terapia di stimolazione midollare in pazienti paraplegici completi, hanno portato alla scoperta che un particolare strumento: lo “stimolatore laminatomico” che veniva impiantato a pazienti con lesione midollare per controllare il dolore, ha evidenziato effetti anche sul controllo della vescica, su funzioni come pressione arteriosa e frequenza cardiaca e anche sul controllo motorio.

Il significato di questo è che attraverso l’applicazione dello stimolatore, gli elettrodi di cui è dotato vanno a coprire l’area midollare interessata dal dolore, e, come constatato dalle equipe mediche, hanno portato effetti sensibili sugli aspetti motori, neurovegetativi e vescicali. “Abbiamo aperto una breccia nel muro” dice il dottor Dario sottolineando l’importanza della scoperta.

 

Il paziente. infatti, che aveva subito la lesione a livello D5 ben 7 anni fa, ha dimostrato che il midollo pur restando inattivo per tutto questo tempo in realtà era pronto, sotto la stimolazione, a riprendere le proprie funzionalità.

L’obiettivo adesso, secondo i due professori, è quello di riuscire a passare ad una fase più avanzata della terapia coinvolgendo gli istituti medici della Lombardia (la regione dove si è portata avanti la sperimentazione) che hanno caratteristiche idonee a questo tipo di terapia anche perchè oltre allo strumento tecnico è necessario sia procedere con protocolli personalizzati per ciascun paziente sia avere le capacità riabilitative che accompagnino correttamente l’utilizzo dello strumento.

Seguiremo per voi l’evoluzione di questa nuova tecnica nella speranza che sia resa disponibile e tutti il più presto possibile

Fonte https://www.adnkronos.com/fatti/cronaca/2019/11/22/neuroriabilitazione-effetti-positivi-per-paziente-paraplegico_CmxHDSKVLxu49eDj9X6ZDK.html

Il 3 dicembre: Giornata internazionale delle persone con disabilità

migliano No Comments

Martedì 3 dicembre 2019 è la Giornata internazionale delle persone con disabilità (IDPD).

“In questa giornata internazionale, riaffermiamo il nostro impegno a lavorare insieme per un mondo migliore che sia inclusivo, equo e sostenibile per tutti e in cui i diritti delle persone con disabilità diventino pienamente efficaci”.
– António Guterres, segretario generale delle Nazioni Unite

La Giornata internazionale delle persone con disabilità, è una giornata promossa dalle Nazioni Unite a partire dal 1992. L’obiettivo, negli anni, è stato quello di promuovere una più diffusa e approfondita conoscenza sui temi della disabilità e sostenere la piena inclusione delle persone disabili in ogni ambito della vita allontanando ogni forma di discriminazione.

La storia della giornata mondiale inizia nel 1976, quando l’Assemblea generale delle Nazioni Unite stabilì che nel 1981 si dovesse celebrare l’anno internazionale delle persone disabili. I 5 anni che trascorsero tra l’adozione di tale decisione e l’effettiva sua messa in pratica furono usati per realizzare sia tutta una serie di studi sulle disparità e sulla discriminazione subite dai disabili e sul loro diritto di prendere parte pienamente alla vita della comunità parificando le loro opportunità a quelle dei non-disabili, sia una serie di pressioni sui governi mondiali sulla questione sanitaria della prevenzione delle malattie invalidanti

Il decennio tra il 1983 e il 1992 è stato successivamente proclamato il “Decennio delle persone disabili” dalle Nazioni Unite e, durante quel periodo, tutti i concetti definiti tra il 76 e l’81 sono diventati parte di un lungo processo che è stato portato avanti al fine di migliorare la vita delle persone disabili in tutto il mondo.

Per proseguire in questo cammino, ogni anno dal 1992, numerosi eventi si svolgono in molti paesi a livello mondiale. La Giornata della disabilità viene utilizzata per tenere discussioni, forum e campagne relative alla disabilità e le comunità sono incoraggiate a organizzare incontri, conferenze e persino spettacoli nelle loro aree locali. L’obiettivo generale è quindi quello di affrontare continuamente il tema dell’inclusione e di sbarazzarsi degli stereotipi che purtroppo sopravvivono, ogni anno affrontando un tema diverso che aiuti a tracciare il filo conduttore di queste iniziative.

Per il 2018 è stato”Valorizzare le persone con disabilità e garantire inclusione ed equità.”

Nel 2017: “Trasformazione verso una società sostenibile e resiliente per tutti.”

Nel  2016 fu scelto il raggiungimento dei “17 Obiettivi per il futuro che vogliamo”

Per quest’anno il tema è relativo alle azioni da intraprendere per raggiungere gli obiettivi fissati nell’Agenda 2030 dell’ONU nell’ottica della disabilità. come spiega l’Onu nel messaggio che introduce la ricorrenza e la sua tematica:

“L’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile impegna a non lasciare nessuno indietro. Le persone con disabilità, tanto come beneficiari quanto come agenti del cambiamento, possono tracciare velocemente il processo verso uno sviluppo inclusivo e sostenibile e promuovere una società più giusta per tutti, includendo in questo processo anche la riduzione del rischio di disastro, l’azione umanitaria e lo sviluppo urbano. I governanti, per persone con disabilità e le loro organizzazioni, il mondo accademico e il settore privato hanno bisogno di lavorare come un’unica squadra per realizzare gli Obiettivi dell’Agenda.

A Siena, in occasione della giornata mondiale 2019 si terrà un seminario di lavoro “Durante e dopo di Noi in Toscana Sud-Est: quale futuro?”, presso la sede della Fondazione Monte dei Paschi di Siena, non aperto al pubblico, del quale riportiamo la locandina qui sotto:

Per A.N.M.I.C. Siena, il Presidente provinciale, Alessandro Arrigoni

 

 

EdF/AA

 

 

Il presidente Pagano riconfermato alla guida dell’Anmic

migliano No Comments

La conferma del professor Pagano è arrivata al termine del 13° congresso nazionale che si è svolto a Roma, presso l’Hotel Midas (14-16 novembre 2019), la stessa sede storica che vide il ricongiungimento dell’ANMIC con la LAMNIC nel 1982.

Una conferma che è arrivata all’unanimità al termine delle tre intense giornate di lavori congressuali.

“Ho visto l’unità dell’associazione – ha dichiarato il presidente Pagano – e la presenza dei territori, cosa molto significativa.

Spero di essere all’altezza di questa grande associazione che si sta trasformando e che avrà un percorso ancora più intenso nella valorizzazione delle persone con disabilità”.

“L’ANMIC – ha evidenziato il presidente Pagano durante il suo intervento – è parificata a un ministero, per procedure, gestione e responsabilità. Abbiamo un compito importante: rispettare la dignità della persona prima di tutto, e cercare di metterla nelle condizioni di sentirsi uguale agli altri”.

Ad accompagnare il prossimo mandato settennale, insieme al presidente Pagano sono stati eletti i vicepresidenti nazionali, Luca Pancalli con funzione di vicario (già presidente provinciale di Roma); Annalisa Cecchetti, già presidente della provincia di Pisa; Enrico Agosti, già presidente della provincia di Lodi; e Michele Tomasello, già presidente della provincia di Messina.

Segretario generale dell’associazione è stata riconfermata Maria Antonietta Tull, già presidente della provincia di Lecce.

Nella giunta esecutiva eletti Michele Caradonna, già presidente provinciale di Bari; Mariano De Luca, già presidente provinciale di Benevento (vicepresidente nazionale uscente e chiamato a ricoprire per il prossimo mandato il ruolo di coordinatore dei presidenti regionali); Sergio Lucisano, già presidente provinciale di Catanzaro; Giovanni Manzoni, già presidente della provincia di Bergamo; Alberto Mutti (vicepresidente nazionale uscente, sarà il primo coordinatore del Centro studi appena istituito); Vito Pagano, già presidente provinciale di Chieti; e Luigi Scilinguo, già presidente della provincia di Frosinone.

A comporre il nuovo consiglio direttivo nazionale sono chiamati: Luca Bellato, Ancilla Beretta, Maddalena Calia, Pasquale Colarusso, Giancarlo De Petris, Lara Giacopelli, Loretta Lega, Gerardo Moretti, Giovanni Occhipinti, Luigi Panneri, Maricetta Patisso, Paolo Polazzo, Giuseppe Squillacioti, Marco Stornelli, Roberto Trovò, Valentina Zappalà, Thomas Aichner, Teodoro Rodin.

Vendita scooter infinity per disabili

migliano No Comments

È in vendita uno scooter Infinity per disabili. Lo scooter è stato acquistato nuovo ed utilizzato solo per pochi mesi ( da maggio 2017 ad agosto 2018) a causa delle condizioni di salute del proprietario.

Il prezzo di vendita è nettamente inferiore al nuovo e, probabilmente anche ad altri scooter nelle stesse condizioni: 3500 euro trattabili.

Alleghiamo le foto del mezzo. Per informazioni  telefonare in sede 0577281102 in orari di apertura o all’email anmic.siena@gmail.com

 

Grazie

Giornata Paralimpica Toscana 2019 a Siena

Giornata Paralimpica toscana 2019 a Siena. Il 10 ottobre alla Fortezza medicea!

anmic-siena No Comments

La Giornata Paralimpica Toscana è un “Open Day” di sport paralimpico diffuso che il Comitato Paralimpico Toscana organizza ogni anno per promuovere l’attività paralimpica. Nel 2019 è stata scelta Siena e il 10 ottobre si svolgerà negli spazi della Fortezza Medicea, dalle ore 09:00 alle 13:30! In caso di pioggia la manifestazione si sposterà al PalaNannini (Palazzetto del Costone, via Giovanni XXIII, n°43 – loc. Montarioso).

OBIETTIVI

Dare alle realtà già attive sul territorio la possibilità di presentarsi alla comunità della provincia per raggiungere tutti i potenziali utenti, sia attraverso l’esperienza diretta delle discipline paralimpiche, sia grazie al passaparola che si genererà. Favorire la nascita di nuovi luoghi di sport integrato, in una logica di collaborazione fra CIP e CONI che incoraggi la pratica sportiva. Avvicinare i giovani al mondo paralimpico per introdurli nel più ampio universo della disabilità educandoli, sollecitando la loro curiosità, la voglia di divertirsi e di stare insieme. Utilizzare lo sport come vettore per superare l’indifferenza, attraverso attività inclusive fra abili e disabili, giocando con i compagni di scuola nell’ambito di una società non discriminatoria. Infine, ricordare a tutti che il continuo confronto con la disabilità costituisce un apporto maturo a una società accessibile per tutti.

A CHI SI RIVOLGE

La Giornata Paralimpica toscana prevede il coinvolgimento in primis degli studenti delle scuole medie del Comune e della Provincia di Siena. Le precedenti esperienze ci dicono che il target migliore è quello delle scuole medie, ma tutti gli studenti, dalle primarie all’università, sono i benvenuti alla Giornata. La Giornata Paralimpica si rivolge anche alle associazioni del terzo settore, tutte caldamente invitate a partecipare con i loro associati per vivere questa occasione unica di avviamento all’attività fisica. Tutta la cittadinanza avrà modo di conoscere un aspetto dello sport solitamente poco noto.

PARTNER

Comitato Paralimpico Toscano (C.I.P.) che ricopre un ruolo strategico, riconosciuto per legge, nello sviluppo dell’attività motoria per persone disabili. CIP Toscana e CIP Siena, in collaborazione con tutte le Federazioni e Discipline Sportive Paralimpiche, si occupa dell’allestimento dell’area e della gestione degli sport, beneficiando anche di un contributo nazionale per lo svolgimento delle Giornate Paralimpiche Regionali;
Comune di Siena attraverso i suoi uffici Sport e Scuola, con il coinvolgimento diretto dell’Assessore Buzzichelli, l’amministrazione ha sposato l’idea della Giornata Paralimpica concedendo l’uso della Fortezza Medicea e intervenendo con un contributo diretto sia in termini economici sia professionali per il buon esito dell’evento;
Associazione Nazionale Mutilati ed Invalidi Civili (A.N.M.I.C.) sezione di Siena che ha affiancato il CIP e il Comune nell’aspetto logistico/organizzativo, offrendo non solo una tutela legale e di rappresentanza a tutti gli invalidi civili, ma anche un’opportunità di scoprire nuovi motivi di svago e di sviluppo della persona;
Comitato Olimpico Nazionale Italiano (CONI) con la delegazione provinciale di Siena ha lavorato per coinvolgere le varie associazioni sportive del territorio per partecipare alla Giornata proponendo discipline paralimpiche ancora assenti dal territorio senese;
Rotary Club Montaperti, Rotary Club Siena est, Rotary Club Valdelsa, Rotary Club Alta Valdelsa che rispettando la loro genesi si attivano per promuovere un ideale di servizio per le comunità locali, in questo caso sposando in pieno gli ideali della Giornata;
Liceo Sportivo GALILEO GALILEI con le classi terza, quarta e quinta,
coordinate dai loro insegnanti, cureranno il ricevimento e la gestione dei ragazzi delle scuole che parteciperanno alla Giornata.
Le Commissioni Solidarietà delle Contrade si sono rese disponibili per garantire la diffusione all’interno del mondo contradaiolo circa lo svolgimento della giornata.

GLI SPORT

Atletica
Basket in carrozzina
Baskin
Bocce
Calcio a 5
Calcio Balilla
Danza sportiva
Freccette

Judo
Pesca sportiva Scherma in carrozzina Showdown
Sitting volley
Tennis in carrozzina Tennis-tavolo
Tiro a segno
Tiro con l’arco Wheelchair Hockey

LE ASSOCIAZIONI SPORTIVE LOCALI COINVOLTE

Baskin Costone; Le Bollicine (calcio, equitazione); Chiodo fisso
sportiva); Cus Siena (judo, scherma); Libertas (tennis-tavolo);
Mens Sana (tiro con l’arco); Se mi aiuti ballo anch’io (danza sportiva); Tiro a segno Siena; Tiro a volo Siena; Uisp Siena (nuoto).

Cerca il tuo sport paralimpico nel comune di siena scaricando la app sienaccessibile sezione sport insieme: https://accessibile.siena.it

Patrocini e partner:

Comune di Siena, Comitato Paralimpico, Comitato Paralimpico ToscanaRegione Toscana, CONI Siena, Rotary Club Montaperti Castelnuovo  Berardenga, Rotary Club Siena est, Rotary Club Valdelsa, Rotary Club Alta Valdelsa

Sponsor nazionali:

SuperAbile INAIL, ENI, RAI, Gruppo MedioBanca, Toyota, Fondazione Terzo Pilastro

Sponsor e partner locali:

Radio Siena TV

Assicoop Toscana

Chianti Banca

Pianigiani Rottami

CUS Siena

UISP Siena

UICI Siena (Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti)

A.D.P.F. Costone

Palio Travel & Events

Gecko Siena

Azienda Agricola Il Ciliegio

Baricci Colombaio Montosoli

La Vecchia Stazione pizzeria

L’ Università di Siena aderisce e promuove l’iniziativa della giornata paralimpica, con il patrocinio del Rettore.

 

12

Tesseramento online

Da questa sezione del sito, potrai avviare online le pratiche per il tesseramento ad Anmic