• Nuova Sede Provinciale: Via G. di Vittorio 14, 53100 Siena (S. Miniato) Ingresso accessibile da Via Pietro Nenni 8A, accanto al Centro Civico La Meridiana. APS - ETS
  • Mar - Mer e Gio 10/13
  • Tel e Fax +39 0577281102
  • anmic.siena@gmail.com

Archivio mensileOttobre 2020

APE Sociale anche per i Caregiver Familiari: le domande sino a dicembre

Amministratore2 No Comments

“Una buona notizia per quanto riguarda l’APE sociale per i caregiver familiari. Con la legge di bilancio del 30 dicembre 2021 n. 234, è stata posticipata al 31 dicembre 2022, la scadenza per farne richiesta. La legge di bilancio ha introdotto nuove condizioni per il riconoscimento della disoccupazione a lavoratori che svolgono attività gravose così come previsto dalla circolare INPS del 25 maggio 2022 n.62”. Ne ha parlato il prof.Nazaro Pagano presidente nazionale ANMIC durante la trasmissione ANMIC Informa andata in onda il 27 giugno su radio ANMIC24.

Cos’è l’APE sociale

Si tratta di un’indennità a carico dello Stato erogata dall’INPS. Va a soggetti in determinate condizioni che abbiano compiuto almeno 63 anni di età e che non siano già titolari di pensione in Italia o all’estero. L’APE Sociale è corrisposta, a domanda, ogni mese per 12 mensilità nell’anno. Fino al raggiungimento dell’età prevista per la pensione di vecchiaia, ovvero fino al conseguimento della pensione anticipata.

Beneficiari dell’APE sociale

L’APE sociale è rivolta ai lavoratori dipendenti, o iscritti alle gestioni speciali dei lavoratori autonomi e alla Gestione Separata. Debbono trovarsi in stato di disoccupazione a seguito di cessazione del rapporto di lavoro per licenziamento, dimissioni per giusta causa o risoluzione consensuale. Ovvero per scadenza del termine del rapporto di lavoro a tempo determinato. Occorre però che nei 36 mesi precedenti sia cessato il rapporto e che abbiano un’anzianità contributiva di almeno 30 anni.

  • Chi ha subito una riduzione della capacità lavorativa, accertata dalle competenti commissioni per il riconoscimento dell’invalidità civile, superiore o uguale al 74% e sia in possesso di un’anzianità contributiva di almeno 30 anni.
  • Lavoratori dipendenti, al momento della decorrenza dell’indennità, in possesso di almeno 36 anni di anzianità contributiva e che abbiano svolto da almeno sette anni negli ultimi dieci ovvero almeno sei anni negli ultimi sette una o più delle professioni (cd. gravose), di cui all’allegato 3 della legge 234/2021.

L’APE sociale per i caregiver familiari

Anche i caregiver familiari possono accedere all’APE sociale. Servono però alcune condizioni:
che i caregiver assistano, il coniuge o un parente di primo grado convivente con handicap in situazione di gravità.
Oppure che assistano un parente o un affine di secondo grado convivente se genitori o coniuge della persona con handicap in situazione di gravità. Che abbiano compiuto i 70 anni di età oppure siano anch’essi affetti da patologie invalidanti o siano deceduti o mancanti, e sono in possesso di un’anzianità contributiva di almeno 30 anni.

Incompatibilità con altre misure di sostegno

L’APE sociale è incompatibile con alcune misure di sostegno:

  • reddito di cittadinanza concorrendo alla formazione del reddito familiare
  • titolarità di pensione diretta (è compatibile con la pensione indiretta da assicurato o pensionato) 
  • percezione dell’indennità di disoccupazione NASPI o altre misure di sostegno al reddito, compreso l’indennizzo per la cessazione dell’attività commerciale 

Per poter accedere al beneficio occorre inoltre la cessazione di qualsiasi attività lavorativa, sia da dipendente che da autonomo salvo che il reddito prodotto dall’attività lavorativa sia inferiore a 8.000 euro annui per dipendenti e parasubordinati o inferiore a 4.000 euro annui per gli autonomi. 


Fonte:
https://www.anmic24.com/ape-sociale-anche-per-i-caregiver-familiari-le-domande-sino-a-dicembre/?fbclid=IwAR1O56yqEG0GfdlcX_Sve73bGkQvV0lCuBcURAosj8q0EtQcZW30eL05Xxw

locandina spettacolo

TerraFerma di Irene Stracciati – Compagnia Atopos

Amministratore2 No Comments

Il 12 giugno 2022 alle ore 20:00 presso la Corte dei Miracoli a Siena, si terrà lo spettacolo TerraFerma di Irene Stracciati con collaborazione di attori e danzatori della Compagnia Atopos.

In un ospedale psichiatrico si decide la messinscena di un Marat/Sade per garantire ai pazienti un percorso terapeutico attraverso il teatro. Passano i giorni e le settimane ma il regista che doveva seguire il progetto sembra essere scomparso. I protagonisti aspettano e durante l’attesa spendono il tempo insieme raccontando le loro vite passate, vissute, inventate. Non sappiamo quale sia la realtà e non importa saperlo. Quello che importa è che ognuno di loro prende coscienza di quanto sia fondamentale avere una TerraFerma dentro di sé che lo ha salvato e lo salva ogni giorno. Oppure non averla e vivere continuamente sommersi da tempeste e alte maree. TerraFerma è uno spettacolo che parla d’amore, di solitudine, di rassegnazione e di come la bellezza possa rendere salvi, anche se sommersi. Questa compagnia di attori ci mostra come sia possibile l’epifania.

“ Alfiero, mentre la vita si incurvava su di me, tu sei stato la mia terra ferma..”

Paura di non amare o di non amare abbastanza.
Paura che quel che amo risulterà letale per quelli che amo.
Paura della morte.
Paura di vivere troppo.
Paura della morte.
L’ho già detta.

R.Carver

Ingresso 10€ con prenotazione obbligatoria al 3488085108.

Disability card

Amministratore2 No Comments

Dal 22 febbraio 2022 è possibile richiedere la Disability Card tramite il portale dell’Inps. La carta digitale consente a coloro che presentano una disabilità certificata di accedere ad una serie di servizi gratuitamente o con tariffe agevolate.

La tessera, fornita di un QR code, potrà essere utilizzata in tutti i Paesi dell’Unione Europea che partecipano al progetto “EU Disability Card, che consente l’accesso a beni e servizi riguardanti la cultura, lo sport, il tempo libero e i trasporti.

Le persone che possono presentare la richiesta per il rilascio della Carta europea della disabilità (CED) sono:

• invalidi civili maggiorenni con invalidità certificata superiore al 67 per cento;
• invalidi civili minorenni;
• cittadini con indennità di accompagnamento;
• cittadini con certificazione ai sensi dell’articolo 3, comma 3, della legge 5 febbraio 1992, n. 104;
• ciechi civili;
• sordi civili;
• invalidi e inabili ai sensi della legge n. 222 del 12 giugno 1984;
• invalidi sul lavoro con invalidità certificata maggiore del 35 per cento;
• invalidi sul lavoro con diritto all’assegno per l’assistenza personale e continuativa o con menomazioni dell’integrità psicofisica;
• inabili alle mansioni ai sensi della legge n. 379 dell’11 aprile 1955, del D.P.R. 29 dicembre 1973, n. 1092, e del D.P.R. 27 luglio 2011, n. 171, e inabili ai sensi dell’articolo 13 della legge 8 agosto 1991 n. 274, e dell’articolo 2 della legge 8 agosto 1995, n. 335;
• cittadini titolari di trattamenti di privilegio ordinari e di guerra.

Per accedere al servizio dedicato bisogna essere in possesso dell’Identità Digitale (SPID) o della Carta di identità elettronica 3.0 (CIE) o, ancora, della Carta Nazionale dei servizi (CNS).

• una propria fotografia a colori formato tessera (formato europeo), che figurerà sulla Carta;
• l’indirizzo per il recapito della Carta, se diverso da quello di residenza già noto all’INPS.

Se l’accertamento dei requisiti andrà a buon fine, la CED verrà recapitata entro 60 giorni dalla presentazione della richiesta.

Per informazioni e per richiederla contatta l’A.N.M.I.C. di Siena allo 0577281102 oppure anmic.siena@gmail.com

Riapertura e nuovi orari

Amministratore2 No Comments
Siamo lieti di comunicarvi che la sede ANMIC di Siena ha riaperto al pubblico nei giorni
mercoledì con orario 10.00/13.00-15.30/18.00 e
venerdì con orario 14.30-16.30
📩 Per informazioni o richiesta appuntamenti vi invitiamo ad utilizzare il nostro indirizzo e-mail: anmic.siena@gmail.com

Dicono di noi

Amministratore2 No Comments
Anmic Siena fa parte della rete di associazioni senesi Spazio Dirsi
E’ un piacere condividere con tutti voi l’articolo di Percorsi di secondo welfare che racconta la storia della nostra rete di associazioni, le attività già svolte e quelle che stiamo progettando per un futuro di inclusione sociale.
Buona lettura 👇

Informare e includere: l’importanza degli sportelli territoriali per affrontare la disabilità

 

Il tuo 5×1000 ad ANMIC Siena!

Amministratore2 No Comments

Perché donare il tuo 5×1000 ad ANMIC Siena

La nostra attività di promozione sociale, per essere condotta in maniera capillare e diffusa su tutto il territorio provinciale, ha bisogno anche del tuo aiuto.

Con una semplice firma che a te non costa niente, aiuterai la sezione provinciale di Siena di ANMIC a continuare il proprio impegno a fianco delle persone più fragili, sostenendole e rappresentandole.

Per donare il Tuo 5×1000 (che non influisce sulla tua dichiarazione dei redditi né sulla destinazione dell’8×1000) è sufficiente compilare l’apposito spazio della dichiarazione redditi inserendo il nostro Codice Fiscale numerico 92001330528 e ponendo la tua firma nel  primo riquadro a sinistra alla voce “Sostegno del volontariato, delle Organizzazioni Non Lucrative ONLUS”  della tua dichiarazione dei redditi.

Puoi contribuire al nostro sostegno anche attraverso donazioni detraibili dalla dichiarazione dei redditi.

Per tutte le informazioni contattateci:

Sede Provinciale:
Via G. di Vittorio 14, 53100 Siena (S. Miniato)
Ingresso accessibile da Via Pietro Nenni 8A, accanto al Centro Civico La Meridiana. APS – ETS
 
Apertura al pubblico:
Mercoledì 10/13 e 15,30/18
Venerdì 14,30-16,30
 
Tel (con segr. tel.): 0577281102 
Email: anmic.siena@gmail.com
 

Chiusura ufficio ANMIC Siena

Admin anmicsiena No Comments

A seguito delle dimissioni del presidente provinciale, la Sede provinciale A.N.M.I.C. non riaprirà dopo le festività, sino a data da destinarsi.

Le pratiche di invalidità correnti saranno regolarmente concluse.

Chi contatterà la Sede per nuove pratiche tramite segreteria telefonica o Email (anmic.siena @ gmail.com)   sarà indirizzato al patronato di riferimento.

Per il tesseramento 2022 siete pregati di rivolgervi alla Sede nazionale:

https://www.anmic24.com/vuoi-iscriverti-allanmic-da-oggi-puoi-farlo-anche-on-line/

Se avete ricevuto il bollettino per il rinnovo da Roma, potete usare quello.

 

Ci scusiamo per il disagio

A. A.

Il 18 dicembre Siena Sport Day con Matteo Betti

Admin anmicsiena No Comments

Aula Magna Rettorato Universita’ degli Studi di Siena Banchi di sotto, 55

Ore 10:00

Dalla città del Palio alle città dei Giochi

Franco Morabito, presidente USSI Toscana e Claudio Lenzi (coordinatore degli sport olimpici per il web de La Gazzetta dello Sport) dialogano con i protagonisti senesi di Olimpiadi e Paralimpiadi:
Irene Siragusa, Matteo Betti, Stefano Giardi, Christian Lorenzini

Giornata Olimpica Coni

consegna dei riconoscimenti del Coni per meriti sportivi

Premio Sportivo dell’anno e menzioni speciali del Gruppo Stampa

ore 16:00

Presentazione del libro “Un tiro mancino. Matteo Betti, storia del campione di scherma paralimpica”, di Giovanna Romano

MODERA

Pietro di Lazzaro (TgR Rai Toscana)

SARANNO PRESENTI

l’autrice, Matteo Betti, Carlo Paris (Rai Sport), Massimo Porciani (Presidente CIP Toscana), Simone Cardullo (Presidente CONI Toscana)

Parte del ricavato della vendita del libro sarà destinato al progetto SPORT SHUTTLE – CAMPIONI IN MOVIMENTO per l’acquisto
di un pulmino attrezzato per gli atleti delle società paralimpiche senesi.

A.A.

 

Matteo Betti a “Bright Night 2021”

migliano No Comments

Venerdì 24 settembre prossimo, all’interno del programma ufficiale “Bright Night 2021″ – la Notte Europea delle Ricercatrici e dei Ricercatori “, Matteo Betti parteciperà ad un evento/incontro dove racconterà la sua avventura in una delle edizioni più significative dei Giochi Paralimpici e, soprattutto, di come questa sua esperienza prosegua e tracci con forza la sua vocazione a lasciare un’eredità al territorio senese fondata sui valori del Paralimpismo e dello sport.

Cosa ci hanno regalato questi Giochi Paralimpici unici nella storia? Quali saranno gli interventi sul territorio per sensibilizzare i giovani ma soprattutto gli enti locali? In che modo le aziende possono fornire un contributo determinante alla diffusione dei valori del Paralimpismo? Quale la visione del mondo accademico?

Questi sono i temi che Matteo Betti, insieme con i docenti e gli studenti del Master in Comunicazione d’Impresa dell’Università di Siena (MCI) che in questi mesi hanno lo accompagnato  attraverso incontri e attività di comunicazione digitale insieme ad associazioni, enti, scuole e imprese del territorio, affronterà in questa seconda parte del progetto “Matteo Betti: Road to Tokyo”. Una parte che potrebbe essere denominata “Paralympic Games. A Heritage, a Destiny, a Legacy. Il dono di Tokyo 2020”.

 

All’incontro, interverranno le aziende partner del progetto, quali Banca Centro Toscana-Umbria, TerreCablate, Rete e Servizi, Chianti General Service, Vernifer, Gruppo Big Blu e (con la partecipazione del CONI Provinciale Siena, del A.N.C.I Siena e del C.I.P.) I docenti e gli studenti di MCI presenteranno inoltre le attività future del progetto realizzato all’interno di MCI Lab, il laboratorio di comunicazione del Master.

Sede
Palazzo San Niccolò, via Roma, 56 – SIENA

Orario: 17:00 – 19:00

 

Paralimpiadi Tokyo 2020: il programma completo

migliano No Comments

Ancora pochi giorni e prendera il via a Tokyo la XVI edizione delle Paralimpiadi. Un’edizione particolare che vedrà l’Italia protagonista con una delegazione mai così numerosa, segno della precisa di volontà del Comitato Paralimpico Italiano di  affermare, in questi anni, il valore dello sport nella disabilità, proprio come viene espresso dalle parole del presidente Luca Pancalli : “Un risultato che testimonia la grande crescita degli ultimi anni del movimento paralimpico italiano sia sotto il profilo dei numeri e della rappresentanza di genere che dal punto di vista della competitività. Andremo in Giappone sapendo di avere una grande squadra che può regalare al nostro Paese tante gioie e soddisfazioni … prenderemo parte a questi Giochi non solo con l’obiettivo di rappresentare un’eccellenza sportiva ma anche di continuare ad alimentare quella rivoluzione culturale silenziosa che sta contribuendo a cambiare la percezione della disabilità nel nostro Paese e nel mondo”.

Per noi di Anmic Siena, oltre naturalmente a manifestare  l’orgoglio per l’intera delegazione degli atleti italiani, i XVI giochi paralimpici hanno un significato del tutto speciale grazie alla presenza del nostro Matteo Betti, senese e consigliere nella delegazione Anmic provinciale, di cui abbiamo seguito e promosso tutto il periodo di preparazione a questo evento importantissimo.

Per questo motivo vi invitiamo sia a scaricare il programma completo con la presentazione della delegazione paralimpica da parte del presidente  del Comitato Paralimpico Italiano Luca Pancalli e del segretario nazionale Juri Stara, con la scheda di ciascun atleta italiano partecipante, e con il calendario completo diviso per specialità, sia a seguire le gare a partire dal 24 agosto fino al 5 settembre sui canali RAI e sulla piattaforma RaiPlay.

Il programma da scaricare

L’intervista a Matteo 

 

 

Tesseramento online

Da questa sezione del sito, potrai avviare online le pratiche per il tesseramento ad Anmic